codice appalti

Riforma del Codice appalti: conclusione consultazione online e proposte di modifica

Di Legislazione Tecnica - www.legislazionetecnica.it

"Si è da poco conclusa la consultazione pubblica avviata dal Ministero delle infrastrutture e trasporti e propedeutica ad una proposta di riforma del Codice appalti, di cui al DLgs 50/2016. La Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome ha predisposto, con l’ausilio di Itaca, un documento contenente proposte di modifica ed osservazioni al Codice appalti, finalizzate a semplificare le procedure ed eliminare le criticità rilevate nel primo periodo di...Segue

UPI: 50 Province su 76 hanno costituito una Stazione Unica Appaltante

Di Ancitel - www.gdc.ancitel.it

"La proposta avanzata dal Viceministro Garavaglia, di assegnare alle Province il ruolo di Stazione Unica Appaltante segue un percorso di semplificazione e revisione della spesa auspicabile. Le Province, dopo la riforma del 2015, hanno investito molto in questo ruolo e i numeri danno conto di questo lavoro”. E’ il commento del Presidente dell’UPI Achille Variati, alle dichiarazioni rilasciate in aula in Senato dal Viceministro all’economia Massimo Garavaglia, che in audizione sulla Nota di...Segue

Il nuovo Codice dei contratti pubblici nella prospettiva dell’e-procurement

Di Margherita Interlandi – www.gazzettaamministrativa.it

Il saggio analizza gli strumenti di semplificazione delle procedure di appalto previste dal Codice dei contratti pubblici, nell’ambito del processo di e-procurement. In particolare, si intende evidenziare la rilevanza delle procedure telematiche anche in relazione all’esigenza di arginare i fenomeni corruttivi, senza, peraltro...Segue

Rating d'impresa e programma acquisti: i focus del report 2017 del Cantiere procurement

Il 2017 è stato l’anno del Codice appalti e del Correttivo, o meglio della sua attualizzazione e messa alla prova in quanto passaggio fondamentale verso un quadro normativo del sistema degli appalti pubblici in Italia più chiaro e semplificato, stazioni appaltanti più efficienti e professionali, gare più semplici e trasparenti, maggiore apertura alla concorrenza e un sistema dei controlli più coordinato ed efficiente.

Il Cantiere Procurement pubblico si è inserito in questo contesto e ha portato sul tavolo del confronto, temi quali: la valutazione degli operatori economici e il tema...Segue

E' on line il rapporto 2017 di Patrimoni PA net

Mercato sostenibile, prezzi congrui e innovazione 4.0: questi sono i temi su cui la community di Patrimoni PA net si è confrontata nel corso del 2017, dando vita ad un vivace dibattito che ora si riassume nella pubblicazione "Nuovi scenari per i servizi di gestione dei patrimoni pubblici. Dalla riforma degli appalti all'innovazione 4.0" edita da edizioni ForumPA.

I saggi raccolti in questo Rapporto intendono fornire una serie di flash emblematici che fotografano lo stato, le tendenze, gli avanzamenti, le contraddizioni ed i nodi irrisolti del mercato dei servizi di F&EM. Un...Segue

Road Show di Anip-Confindustria, proposte concrete di legalità

Oltre cento imprese tra le più importanti nel comparto del Facility management italiano si sono ritrovate a Ragusa il 5 ottobre 2017, in occasione della quinta tappa del Road Show che ANIP-Confindustria (l’associazione nazionale imprese di Pulizia e Servizi integrati) ha dedicato alla presentazione della «Best Value Guide», redatta dai sindacati europei di settore e dalla Feni, sigla che raccoglie le imprese dei servizi a livello comunitario.

Il volume, disponibile in 12 lingue, raccoglie le linee guida che le stazioni appaltanti -pubbliche o private - possono far proprie con l’...Segue

Pubblicato in Gazzetta il Correttivo Appalti

foto gazzetta dello Stato

Finalmente è ufficiale, o meglio è in Gazzetta Ufficiale il tanto atteso correttivo. Si tratta del D.Lgs 19/4/2017 ed è stato pubblicato proprio a ridosso del weekend scorso nella Gazzetta Ufficiale 5 maggio 2017, n.103. Entra in vigore sabato 20 maggio.

Qui il link per visualizzarlo: http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2017/05/05/17G00078/sg

Avremo tempo per confrontarci sulle novità che comporta. Buon lavoro a tutti!Segue

Codice appalti, il Consiglio dei Ministri approva il correttivo: a breve in Gazzetta

Foto di mrpolyonymous rilasciata sotto licenza cc

Ad un anno dall'entrata in vigore del nuovo Codice e dopo la definitiva approvazione da parte del Consiglio dei Ministri il 13 aprile, il testo relativo alle"Disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo n. 50 del 2016, recante codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture", o più brevemente il Decreto Correttivo del Codice Appalti è stato inviato al Quirinale per la firma.

Il Quirinale ha confermato che il documento è già stato inviato alla Gazzetta Ufficiale e quindi verrà pubblicato presumibilmente domani (21 aprile 2017, ndr)

Ad un...Segue

Aperte alla consultazione le Linee guida Anac su sistema unico di qualificazione del contraente

Foto di Philippe Put

L'anac apre alla consultazione pubblica il documento Linee guida recanti "Sistema unico di qualificazione del contraente generale", con il quale vuole fornire ai nuovi soggetti deputati all’attestazione del possesso dei requisiti di contraente generale, le Società organismi di attestazione (SOA), le indicazioni operative per una corretta qualificazione dei soggetti interessati.

Gli stakeholder sono invitati a esprimere il loro avviso e a formulare proposte operative entro il 3 maggio 2017 alle ore 18.00, utilizzando gli appositi moduli ed inserendo i contributi nei...Segue

Appalti verdi: novità giuridiche, opportunità e prospettive

(estratto dell'articolo a firma Riccardo Rifici e Alessandra Mascioli)

 

Nel corso dell’ultimo triennio vi sono state novità di rilievo sugli appalti verdi, sia grazie al contributo del legislatore comunitario con le Direttive 2014/24/UE, 2014/25/UE e 2014/23/UE in materia di appalti pubblici e concessioni, sia, e soprattutto, grazie al legislatore nazionale.

Il legislatore nazionale in particolare, precedentemente intervenendo sul previgente codice dei contratti pubblici con la Legge 221/2015 e, di seguito, prevedendo analoga disposizione del nuovo codice...Segue